vlan

Telefoni VoIP Cisco e switch 3Com

Non so se abbiate mai provato ad inserire uno switch 3Com in una rete che utilizza apparati telefonici VoIP Cisco, se lo avete comunque fatto vi sarete di sicuro accorti che nulla funziona con le configurazioni di default, perché nonostante tutti i produttori dichiarino di rispettare gli standard di interoperabilità di fatto ciò non avviene quasi mai, soprattutto quando uno dei player in gioco è appunto Cisco, che gelosa delle sue tecnologie tende a costruire con i propri prodotti dei sistemi chiusi agli altri brand.

3Com dal canto suo ha introdotto come feature, ormai da qualche anno, la funzione auto voice-VLAN, che però non è sufficiente per soddisfare i requisiti base che i terminali Cisco richiedono, così se dovete utilizzare un telefono Cisco su una porta switch 3Com, vi dovete armare di pazienza e di qualche comando da console (le operazioni sono disponibili anche da interfaccia web, ma sono enormemente più complicate e lunge).

Continua a leggere

Cos’è una VLAN

Una LAN virtuale, meglio conosciuta come vLAN, è un gruppo di host con requisiti e funzionalità simili che sulla rete fanno parte di uno stesso dominio di broadcast, indipendentemente dalla loro dislocazione fisica.
Una vLAN ha gli stessi attributi di una LAN fisica, ma consente grazie alla virtualizzazione, di astrarre il concetto di gruppo o dominio anche nel caso in cui i device non siano collegati sotto lo stesso switch, oppure nel caso non siano neanche fisicamente nello stesso site.

Le vLAN vengono usate prevalentemente per segmentare i servizi con particolare riguardo a problematiche come scalabilità, sicurezza e network management. Normalmente la segmentazione può essere creata anche con dei router, ma all’interno di LAN virtuali questi sono soprattutto impiegati per broadcast filtering e traffic flow management, perchè per definizione gli switch non possono fare bridging del traffico IP tra vLAN distinte, in quanto questo violerebbe l’integrità del broadcast domain.

Continua a leggere