pga tour

Il Golf ti lascia in mutande

Non è sicuramente una questione di costi o crisi, perchè il Golf (con la G maiuscola) lascia in mutande anche i professionisti del tour mondiale impegnati in questi giorni a Miami nel CA World Championship.

Alla 3 del Doral Golf Resort & SPA lo svedese Henrik Stenson manda il suo tee shot in un ostacolo d’acqua, in base alla Regola 26, questa situazione gli lascia solo 3 opzioni:

  • giocare la palla come si trova
  • giocare nuovamente una palla dal punto dal quale ha mandato la palla in ostacolo (con la penalità di un colpo)
  • droppare, a qualunque distanza dietro l’ostacolo d’acqua (con la penalità di un colpo)

Stenson per non incorrere in penalità aggiuntive decide di giocare la palla come si trova, a questo punto per evitare la doccia di acqua e fango, già provata quest’anno a Dubai, decide di denudarsi, entrare nell’ostacolo e giocare a Golf in mutande!