host

Aggiunta massiva Record DNS

DNSNelle scorse settimane mi sono trovato nella necessità di aggiungere decine di record DNS ad un server, ho ovviamente scartato subito per pigrizia e poca tolleranza all’errore la strada di farlo a mano.
Ho creato quindi questo script power shell:

#Definizione nome server, dominio appartenenza record e posizione file con gli hosts
$ServerName = "DNS01"
$domain = "dominio.it"
#Schema del csv e path (C:\dns.csv)
#host,IP - riga intestazione obbligatoria
#host1,192.168.0.1
#host2,192.168.0.2
Import-Csv C:\dns.csv | ForEach-Object {

#Definizione delle variabili
$host = "$($_.host).$domain"
$addr = $_.IP -split "\."

#Comando di creazione degli A Record
dnscmd $Servername /recordadd $domain "$($_.host)" A "$($_.IP)"
}

Lo script con i commenti è abbastanza auto-esplicativo, deve semplicemente essere accompagnato dal suo file csv in base allo schema definito con la riga di intestazione.

Cos’è una VLAN

Una LAN virtuale, meglio conosciuta come vLAN, è un gruppo di host con requisiti e funzionalità simili che sulla rete fanno parte di uno stesso dominio di broadcast, indipendentemente dalla loro dislocazione fisica.
Una vLAN ha gli stessi attributi di una LAN fisica, ma consente grazie alla virtualizzazione, di astrarre il concetto di gruppo o dominio anche nel caso in cui i device non siano collegati sotto lo stesso switch, oppure nel caso non siano neanche fisicamente nello stesso site.

Le vLAN vengono usate prevalentemente per segmentare i servizi con particolare riguardo a problematiche come scalabilità, sicurezza e network management. Normalmente la segmentazione può essere creata anche con dei router, ma all’interno di LAN virtuali questi sono soprattutto impiegati per broadcast filtering e traffic flow management, perchè per definizione gli switch non possono fare bridging del traffico IP tra vLAN distinte, in quanto questo violerebbe l’integrità del broadcast domain.

Continua a leggere