Tips

Aggiunta massiva Record DNS

DNSNelle scorse settimane mi sono trovato nella necessità di aggiungere decine di record DNS ad un server, ho ovviamente scartato subito per pigrizia e poca tolleranza all’errore la strada di farlo a mano.
Ho creato quindi questo script power shell:

#Definizione nome server, dominio appartenenza record e posizione file con gli hosts
$ServerName = "DNS01"
$domain = "dominio.it"
#Schema del csv e path (C:\dns.csv)
#host,IP - riga intestazione obbligatoria
#host1,192.168.0.1
#host2,192.168.0.2
Import-Csv C:\dns.csv | ForEach-Object {

#Definizione delle variabili
$host = "$($_.host).$domain"
$addr = $_.IP -split "\."

#Comando di creazione degli A Record
dnscmd $Servername /recordadd $domain "$($_.host)" A "$($_.IP)"
}

Lo script con i commenti è abbastanza auto-esplicativo, deve semplicemente essere accompagnato dal suo file csv in base allo schema definito con la riga di intestazione.

Log accessi amministratori

syslogSiamo al 31 marzo e come ogni anno è il giorno in cui cade la scadenza di rinnovo del Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS).
Sebbene non sia più obbligatorio, le misure minime di sicurezza DEVONO essere comunque rispettate e allora perché non fornire anche una documentazione tangibile dell’analisi dei rischi e delle contromisure in atto a proteggere i dati di clienti, fornitori, partner e dipendenti?

Veniamo ad uno degli adempimenti disposti e poi chiariti dal Garante: il controllo degli accessi degli amministratori.

Discutendo con un cliente, mi ha confidato che per problemi di budget e complessità, loro, dopo 10 anni dall’entrata in vigore degli obblighi, ancora non loggano questo tipo di informazioni. Abbiamo provato a trovare per quei motivi una soluzione a bassissimo impatto, composta da solo 2 componenti:
Continua a leggere

Errore 0x00000709 nessuna stampante installata

StampanteUn paio di giorni fa ho perso un’oretta nella risoluzione di questo problema, perché la buona Microsoft nella sua vastissima Knowledge Base consiglia di creare un nuovo profilo… ma nel mio caso specifico, questa operazione avrebbe comportato un dispendio di tempo immenso.

Quindi se anche voi avete un errore 0x00000709, tale per cui un applicativo Office (nel mio caso Excel, Word funzionava) non riesce a stampare e vi restituisce come errore:

nessuna stampante installata

oppure non riuscite a indicare la stampante come predefinita

Aprite l’editor del registro:

  • HKEY_CURRENT_USER
  • Software
  • Microsoft
  • Windows NT
  • CurrentVersion
  • Windows

e cancellate la chiave di registro “DEVICE“.

Riavviate e ora dovreste essere in grado sia di settare la stampante come predefinita sia di stampare da tutte le applicazioni Office.

Attenzione, la chiave DEVICE ha delle special permission, quindi prima di cancellarla dovete cambiare i permessi.